L’erosione delle statue / L’illusione dell’arte

di Andreas Flourakis – traduzione di Selene Di Bella

EN

(Un contemporaneo coro di persone che girovagano in un museo o un sito archeologico).

  • Avete sentito di questo nuovo virus?
  • Nuovo virus? C’è un nuovo virus?
  • Gesù, moriremo tutti. Di sicuro
  • Fortunatamente, questo virus non colpisce gli esseri umani
  • E nemmeno gli animali, spero?
  • Già! La mia gatta è la mia migliore amica! Non potrei immaginare la mia vita senza di lei
  • Nemmeno gli animali
  • E le piante?
  • No
  • E dunque?
  • Le statue
  • Statue? Che statue?
  • Solo quelle antiche; specialmente quelle greche e italiane
  • Ma che virus è?
  • E che cosa fa alle statue?
  • Si trasmette con l’aria e quando una statua viene contagiata, tutte le sue qualità, le sue caratteristiche… subiscono un’erosione; come cancellate
  • Cancellate?
  • Completamente. Alla fine la statua diventa solo un semplice blocco di marmo
  • Molte statue sono già morte
  • Morte? Cosa intendi con morte?
  • Che giacciono informi in un museo
  • Che tristezza…
  • Gli estimatori dell’arte classica in tutto il mondo sono sull’orlo di un enorme esaurimento
  • L’intero Vaticano è in lutto
  • Ho sentito addirittura che il Papa ha iniziato a soffrire di emicrania
  • Oh Signore. È una cosa seria allora
  • Solo i Greci Ortodossi sono tranquilli. Anzi, felici
  • Le statue non sono la loro preoccupazione principale, ecco
  • Come si è diffuso questo virus?
  • Un pipistrello cinese ha defecato su una statua in Sicilia, dritto sull’occhio
  • Esatto, un pipistrello di gomma
  • Che cos’è un pipistrello di gomma?
  • Sembra qualcosa che si può comprare in un sexy shop
  • Dimenticate il pipistrello, anche quello di gomma. Anche questo virus, come tutti quelli precedenti già esistenti, è stato creato in laboratorio
  • Perché?
  • Volevano uccidere il classicismo
  • Classicismo? Apri un libro
  • Ogni cosa. Vogliono spazzare via completamente la civiltà antica
  • Ma perché?
  • Cos’ha che non va?
  • E chi lo sa
  • A me piacciono le sculture di quel periodo
  • Anche a me. Ogni settimana, una volta la settimana vado al museo ad osservarle
  • La prima cosa che faccio quando visito una città europea, è recarmi ad ammirare gli antichi monumenti, i siti archeologici e soprattutto i musei
  • L’arte mi fa sentire bene
  • La bellezza delle statue è innegabile
  • Simmetria e asimmetria. Insieme
  • Ti fanno pensare alla filosofia
  • E alla perfezione del corpo e dell’anima umani
  • Quando osservi una statua, la bellezza diventa una possibilità concreta nel mondo.
  • Solo guardando una statua?
  • Assolutamente
  • Se questo virus continuerà la sua azione, l’unica possibilità per noi sarà ricordare le statue solo guardando delle foto
  • Dovremmo visitare più musei possibile prima che le sculture perdano la loro forma
  • Trovatemi qualcuno a cui non piaccia farsi un selfie accanto a uno dei più belli manufatti del mondo antico
  • Forza! Dobbiamo sbrigarci, prima che scompaiano completamente
  • E dai ragazzi, non preoccupatevi così tanto
  • Perché?
  • Come, non avete sentito? Hanno trovato il vaccino
  • Oggi chiunque trova un vaccino
  • Che vaccino?
  • Quello che può evitare che le statue diventino oggetti informi
  • E comunque non esiste un solo vaccino. C’è quello russo e il tedesco, lo svizzero, l’americano, perfino un vaccino da San Marino
  • E quale sarebbe il migliore?
  • E chi lo sa
  • Non ne ho la minima idea
  • Non vi preoccupate, saranno comunque i politici a decidere
  • Beati noi
  • Spaventoso, è davvero spaventoso. Ogni giorno dozzine di statue perdono la… perdono la loro forma
  • Come possono le statue essere vaccinate?
  • Con un ago speciale creato in Giappone
  • È una gran fortuna fare parte del cosiddetto primo mondo
  • Se fossimo appartenuti al terzo mondo, avremmo dovuto aspettare anni e anni prima dell’arrivo del vaccino
  • Sapete che ci sono statue che non vogliono assolutamente essere vaccinate?!?
  • Maledette!
  • Al diavolo! Lo avranno comunque
  • Sicuro. Ho sentito che le vaccinazioni sono già iniziate
  • Vero. Le prime dosi di vaccino sono state immediatamente consegnate ai musei più famosi
  • MET, Louvre, British Museum… poi tutto il resto
  • Grazie a Dio, le statue sono salve!
  • Infatti
  • Sicuro, ma…
  • Ma cosa?
  • Non vedi?
  • C’è qualcosa… c’è una sorta di deformità in ognuna di loro, adesso
  • Oh… giusto
  • Effetti collaterali del vaccino?
  • Maledizione!
  • Non avremmo dovuto avere tutta questa fretta di usarlo
  • Di che deformità state parlando?
  • Apri gli occhi. La mano sinistra dell’Auriga di Delfi è ricresciuta e stringe un iphone
  • Il sedere di Afrodite cnidia è diventato enorme come i sederi di Nicki Minaj e Cardi B messi insieme
  • Chi sarebbero?
  • Guarda sul mio telefono. Il pene del Sacred Gate Kouros ha triplicato le sue dimensioni, per non parlare della lunghezza
  • Questo è quello che io chiamo progresso
  • I marmi di Elgin sono tutti vestiti con abiti Prada abbinati a borse di marmo firmate Louis Vuitton
  • Accidenti… I seni della Venere di Milo sono raddoppiati.
  • I capezzoli sembrano gigantesche olive greche
  • Lo devo ammettere, amico, solo guardandoli mi sento… lo sai
  • La Nike di Samotracia adesso ha la testa di Scarlet Johansson
  • Che combinazione divina
  • Toh, guarda il mio tablet. La statua di Hermes con Dioniso di Prassitele adesso ha il sedere così peloso!
  • Santo cielo
  • Le statue del Gruppo di Laocoonte adesso hanno lo stesso taglio di capelli di David Beckham figli
  • L’Augusto di Prima Porta indossa una sgargiante gonna di Donatella Versace
  • Santo cielo. Sembra il fratello maggiore di Justin Biebier
  • Il busto Fonseca con una collana pendente di brillante oro rosa. La perfezione!
  • Ecco, guarda qui sul mio telefono. Le statue del Monumento ai Petrarchi si baciano appassionatamente
  • L’Arringatore etrusco ha una pizza di Domino’s in una mano e una pistola nell’altra
  • Non avremmo dovuto avere tanta fretta a vaccinare le statue
  • Perché no?
  • Cosa?
  • Ho chiesto perché no
  • Come perché no? Ti piace quello che vedi?
  • In qualche modo…
  • Anche a me
  • Adesso le sculture hanno un’aria… un po’ più familiare
  • Sul serio?
  • Mi sento a mio agio in mezzo a loro
  • Sì, non è più un’arte distante
  • È un peccato che non ci connettano più con grandi ideali filosofici o di bellezza, ma comunque le capisco
  • E indossano queste belle cose
  • È una sorta di pubblicità post-antica
  • Riesco ad identificarmici
  • Con cosa?
  • Con loro
  • Non è terribile?
  • È una cosa che non è né buona né cattiva. È semplicemente quello che è
  • Vero, non abbiamo più bisogno di imprimere giudizi morali
  • Siamo chi siamo, e va bene così
  • E le sculture scintillano
  • Come se fossero nuove di zecca
  • Il vaccino non era così male, dopotutto
  • Arrivederci statue
  • C’è un nuovo centro commerciale dietro l’angolo
  • Ed è enorme!
  • Che aspettiamo?

(I membri del coro escono in diverse direzioni)