Claudia Cannella

Claudia Cannella si è laureatain Lettere Moderne all’Università di Pavia e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia del Teatro all’Università di Firenze. È giornalista pubblicista dal 1992 e, dal 1998, dirige la rivista Hystrio-Trimestrale di Teatro e Spettacolo dove ha cominciato a lavorare nel 1990.È collaboratrice fissa, per quanto riguarda il teatro di prosa, del Corriere delle Sera (dal 2000) e del suo inserto Vivimilano (dal 1995). Sempre in ambito teatrale, ha collaborato anche con Pass Milano, Ridotto, Ricordi Oggi, Il Castello di Elsinore, Drammaturgia, Il Patalogo. Fa parte o ha fatto parte delle giurie di alcuni premi teatrali (Premio Hystrio, Premio Ubu, Premio Ugo Betti, Premio Kantor, Premio Scenario, Premio My Dream, Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro, Premio Veretium, Forever Young/La Corte Ospitale). Fa parte, in qualità di esperta, della Commissione di valutazione degli organismi teatrali ammessi al sistema delle convenzioni del Comune di Milano per il triennio 2016-18. Dal 2017 è moderatrice degli incontri con gli artisti alla Biennale Teatro di Venezia diretta da Antonio Latella. È vicepresidente dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro. Ha ricevuto il Premio al Merito per la Giovane Critica 1996, attribuito dal Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti/Associazione Nazionale Critici di Teatro, e i Premi “Diego Fabbri” e “Franco Sacchetti” per Il Teatro del Cielo. Cinquant’anni di storia dell’Istituto del Dramma Popolare di San Miniato (a cura di U. Ronfani, Milano, Lupetti, 1996).